Incontro con Barbara Grüning

Il 18 marzo 2016 il Laboratorio di Etnosemiotica ha ospitato Barbara Grüning.

“Oltre il pubblico? Luoghi e spazi dell’intrattenimento urbano. Un’indagine etnografica a Bologna”

In vista dell’incontro la relatrice ci ha fornito un corposo abstract e una ricca bibliografia, che sono disponibili nella versione completa cliccando qui.
Barbara Grüning si laurea a Bologna in Scienze della Comunicazione, per poi conseguire un dottorato di ricerca in sociologia, discutendo la tesi intitolata Memorie e narrazioni intorno alla Repubblica democratica tedesca . In seguito otterrà diverse borse e assegni di ricerca tra l’Italia e la Germania, portando avanti ricerche che si interrogano sulla socialità e spazi pubblici. Attualmente è assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Filosofia e Comunicazione dell’Università di Bologna, dove al momento insegna all’interno del corso di Sociologia e metodologia della ricerca sociale insieme al prof. Marco Santoro.

Tra le sue pubblicazioni si segnalano:
Grüning, B., 2011, Narrating the cities in comics. The case of Bologna, in “International Journal of Comics Art”, 2, vol. 13, pp. 499-517
—2012, Atmosfere locali: spazi e pratiche di vita urbana, Cosenza, Pellegrini editore
—2012, Living public spaces. New forms of collective experience of a generation «without future», in «Rassegna italiana di sociologia», 3, pp. 473-496
—2013, Suoni fuori luogo. Una cartografia acustica dei locali pubblici a Bologna, in «Studi culturali», 1, pp. 121-134
—2013, Musica, suoni e gentrificazione della nuova Berlino, in «Lo Squaderno», 28, pp. 25-30, ISSN 1973-9141

La relazione proposta al Laboratorio ha avuto come oggetto la discussione dei luoghi e degli spazi dell’intrattenimento urbano, a partire dall’indagine etnografica che la ricercatrice ha compiuto tra il 2010 e il 2013 in alcuni locali bolognesi.
L’intervento ha illustrato come la ricerca si articolasse su un doppio binario:
—teorico-metodologico, in cui la fase di definizione dell’oggetto partiva dalla messa in discussione della validità (teorica e operativa) di alcuni concetti quali sfera pubblica, spazio pubblico, luoghi terzi etc., alla luce delle proposte, ad esempio, della svolta spaziale (spatial turn) nelle scienze sociali; la ricerca inoltre si è focalizzata sulla messa in discussione di alcune dicotomie quali pubblico/privato e formale/informale quando rapportate allo spazio.
—empirico, in cui la ricercatrice ha scelto di focalizzarsi sull’osservazione partecipante semi-nascosta all’interno di alcuni locali situati nella zona del Pratello e nei pressi della “zona universitaria” della città di Bologna.

La ricerca ha mostrato la possibilità di riconcettualizzazione della dicotomia pubblico/privato sia in relazione allo spazio che alle atmosfere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *